I NOSTRI TRATTAMENTI
DI MEDICINA ESTETICA

La Medicina Estetica è una branca medica che non consiste solo nella correzione di un difetto estetico, ma nel migliorare l’equilibrio psicofisico e la qualità della vita di chi, spesso, vive in un disagio per inestetismi non accettati. Chi si rivolge oggi alla Medicina Estetica, lo fa anche per sottoporsi a trattamenti innovativi ed efficaci, in un programma di prevenzione e di controllo dell’invecchiamento o di cura del proprio corpo.

BIOSTIMOLAZIONE

La biostimolazione è una metodica utilizzata in medicina estetica  allo scopo di prevenire oppure di correggere gli inestetismi dovuti all’invecchiamento cutaneo ed alla disidratazione per carenza di acqua tissutale.

Consiste nella somministrazione per via iniettiva, intradermica o sottocutanea, di sostanze che favoriscono la rigenerazione della cute, stimolando la produzione di quei componenti che ne garantiscono l’elasticità e la tonicità oltre che il turgore.

Questi componenti,  rappresentati da acido ialuronico, collagene ed elastina, con l’avanzare dell’età vanno incontro ad una progressiva denaturazione, con conseguente riduzione di luminosità, elasticità ed idratazione, cui si aggiunge una discesa dei tessuti, con alterazione dei volumi e della simmetria del volto.

Filler labbra: prima e dopo il trattamento

FILLER

Il filler viso è un dispositivo utilizzato in medicina estetica allo scopo di correggere o minimizzare difetti di vario tipo.

Si tratta di sostanze bio-compatibili, con funzione di “incremento volumetrico”, che possono essere impiantate, più o meno in profondità, nel derma del volto, allo scopo di correggere proporzioni, aumentare lo spessore delle labbra o per riempire il fondo delle depressioni e dei solchi della cute, in modo da renderli meno visibili.

I filler appartengono a 2 classi: riassorbibili e semipermanenti.

COS’È ACIDO IALURONICO?

L’acido ialuronico è un naturale costituente del derma che, con il tempo, tende a diminuire comportando l’insorgenza di rughe, disidratazione e perdita della consistenza cutanea.

L’acido ialuronico contenuto nei fillers per il viso è un composto naturalmente presente nei nostri tessuti ed appartiene chimicamente alla classe dei carboidrati, perciò non è tossico e non è in grado di suscitare reazioni allergiche. 
Inoltre è biodegradabile e viene progressivamente e naturalmente riassorbito sino a scomparire.

Progressivamente l’acido jaluronico iniettato nei tessuti viene degradato fino a scomparire, per cui gli effetti del trattamento sono temporanei (dai 4 ai 12 mesi). 

PEELING CHIMICO

La parola peeling deriva dal verbo inglese ‘to peel’ e significa ‘asportazione’. Questo trattamento, infatti, ha un’azione esfoliante, determinando un distacco più o meno rilevante dello strato corneo dell’epidermide, che con il tempo, tende ad ispessirsi, conferendo un aspetto opaco e senescente alla pelle di viso, collo e decolleté.

A seguito della rimozione tissutale indotta, le cellule eliminate vengono progressivamente sostituite con nuove cellule e si assiste ad un effettivo rinnovamento della trama cutanea.

La pelle appare  più luminosa e setosa, le rughe e le macchie melaniche risultano attenuate, il colorito è più uniforme e migliora l’elasticità. Inoltre si assiste ad una riduzione della porosità ed al  riequilibrio della produzione sebacea, con attenuazione delle aree lucide e grasse.

BOTULINO

La Tossina Botulina è un prodotto che consente il trattamento delle rughe facciali da espressione ed il suo uso ai fini estetici trova fondamento negli ottimi risultati ottenuti in campo medico per il trattamento di una vasta gamma di malattie caratterizzate da una eccessiva ed abnorme contrazione muscolare.

Agisce contrastando l’azione dei muscoli mimici responsabili della comparsa di specifiche rughe del volto (frontali, tra le sopracciglia e intorni agli occhi), attraverso il blocco della trasmissione fra la fibra nervosa e la cellula muscolare.

L’utilizzo della tossina botulinica in medicina estetica è autorizzato dalla  FDA americana e dagli Enti europei, grazie all’assoluta innocuità del farmaco e all’ampio margine di sicurezza garantito.

La procedura è semplice, di breve durata, non necessita di alcun esame diagnostico particolare e alla fine il paziente può riprendere le proprie attività senza alcuna restrizione.

SOFT SURGERY: PLEXER (LIFTING)

Il Plexer è uno strumento brevettato dal Dr. Giorgio Fippi con il quale è possibile eseguire interventi di chirurgia non ablativa (Lifting non chirurgico).

Questa definizione implica che sulla cute del paziente non viene praticata nessuna incisione con bisturi né vengano applicati punti di sutura. Il Plexer (abbreviazione di plasma exeresi) agisce infatti determinando una sublimazione del tessuto cutaneo ovvero il passaggio diretto dallo stato solido a quello gassoso della cute.

Il Plexer è particolarmente indicato per la Blefaroplastica Non Ablativa. Invece di asportare la cute in eccesso, nel trattamento mediante Plexer vengono effettuati dei piccoli spot di 500 micron, distanziati tra loro, sulla superficie della cute palpebrale seguendo le linee delle pieghe cutanee. L’arco elettrico che va a colpire la superficie dermica elimina i corneociti per sublimazione, inducendo un accorciamento della cute in eccesso ma conservando la sua perfetta plasticità anche subito dopo l’intervento.

Attraverso l’utilizzo del Plexer è possibile praticare una serie di trattamenti estetici viso e corpo:

  1. Lifting non chirurgico;
  2. Trattamento di solchi e rughe di espressione;
  3. Eliminazione di macchie cutanee e ipercheratosi;
  4. Asportazione di xantelasmi;
  5. Rimozione di neoformazioni benigne;
  6. Trattamento di acne in fase attiva e di cicatrici post-acneiche e post-traumatiche;
  7. Asportazione di cheloidi e cicatrici ipertrofiche;
  8. Eliminazione di tatuaggi.

EPILAZIONE LASER

laser rappresentano la nuova generazione di strumenti per la rimozione dei peli. Saranno necessari pochi trattamenti per eliminare in maniera quasi permanente la presenza di peli anche se su grandi aree.

La luce del laser danneggia il follicolo pilifero, causandone la caduta ed ostacolandone la crescita futura. È una procedura sicura e priva di rischi, efficace su qualsiasi tonalità di colore della pelle.

I laser considerati oggi più sicuri ed efficaci sono quelli che utilizzano l’energia fotoacustica come il laser Q-switched Nd:YAG. Questo tipo di laser danneggia il follicolo pilifero tramite una vibrazione , frantumandolo, non comportando alcun tipo di danno alla cute intorno al follicolo. I laser che utilizzando l’energia fotoacustica sono fortemente consigliati per il trattamento della peluria lungo i lati del viso e sul labbro superiore.

LASER PER RIMUOVERE MACCHIE CUTANEE

Per lesioni pigmentate intendiamo le piccole macchie rotonde provocate dall’esposizione al sole, le lentiggini o macchie congenite. Non sono pericolose per la salute, ma levigatezza e luminosità della pelle ne risultano ovviamente compromesse.

Il laser Q-Switched Nd:YAG produce una luce che vibrando scompone la melanina in micro particelle schiarendo la lesione pigmentata. L’assorbimento di energia fa si che la macchia diventi grigia o bianca per alcuni minuti. Il corpo produrrà naturalmente la melanina necessaria a ristabilire il colore naturale della pelle dopo un breve periodo.

Questo tipo di trattamento è consigliato per rimuovere lesioni pigmentate come:

  • Macchie brune senili
  • Lentiggini
  • Macchie congenite
  • Nevo di Ota, o melanoma oculare congenito

LASER PER RINGIOVANIMENTO

L’attenzione alla pulizia, l’idratazione e l’utilizzo di specifici prodotti per la pelle consente di mantenere al meglio l’aspetto della propria pelle. Questo non andrà però a risolvere problemi o danni precedenti, né ridurrà le rughe.

laser non ablativi come Q-Switched Nd:YAG si propongono come principale soluzione a questo tipo di problematiche, stimolando la produzione ed il rimodellamento del collagene. È proprio il rallentamento nella produzione di quest’ultimo ad innescare il temuto invecchiamento cutaneo. Il trattamento è sicuro, efficace ed assolutamente indolore. Molti soggetti avvertono un leggero formicolio durante il trattamento e solitamente l’anestesia non è necessaria. In casi eccezionali si utilizza una crema per uso topico.

Per raggiungere il risultato desiderato sono solitamente necessari circa sei trattamenti ad intervalli di tre/cinque settimane. In seguito al trattamento la pelle potrebbe arrossarsi per circa un ora per poi riacquisire il suo colore naturale.

RIMOZIONE TATUAGGI CON LASER

Per ragioni estetiche, personali o professionali, molti soggetti richiedono la rimozione di vecchi tatuaggi. A differenza del passato, oggi è possibile rimuovere i tatuaggi evitando l’incorrere di cicatrici o dolori.

Per la rimozione tatuaggi vengono utilizzati laser la cui lunghezza d’onda varia in virtù del colore che si intende rimuovere. Colpito dalla luce prodotta dal laser, l’inchiostro viene frammentato in micro particelle eliminate naturalmente dall’organismo.

La rimozione richiede solitamente diverse sedute il cui numero varia in virtù della dimensione, del tipo di inchiostro utilizzato, dalla sua quantità e dal numero di colori utilizzati. Solitamente i laser eliminano il 95% del tatuaggio. Dopo il primo trattamento la zona trattata risulterà leggermente bianca ma con il tempo riacquisirà il suo colore naturale.

PRENOTA QUI IL TUO APPUNTAMENTO