Contattaci

Denti sporgenti
Tutto quello che c'è da sapere

Orsini Medical Srl

I denti sporgenti sono una condizione che si verifica quando i denti superiori sono protesi molto in avanti rispetto ai denti inferiori, arrivando a coprire parzialmente o totalmente il labbro inferiore. Si tratta di un tipo di malocclusione, ovvero di un errato allineamento delle arcate dentarie o delle ossa mascellari, che può avere diverse cause e conseguenze.
In questo articolo vedremo di cosa si tratta, quali sono le possibili cause di questa condizione, le problematiche estetiche e funzionali che comporta e come si risolve il problema.


Di cosa si tratta
Quando si parla di denti sporgenti si fa riferimento a una situazione in cui i denti superiori non si adattano ai denti inferiori, creando uno sbilanciamento tra le due arcate. Questo può dipendere da diversi fattori, come l'angolazione, la posizione o la dimensione dei denti o delle ossa mascellari.
A livello dentistico, si parla si malocclusione di seconda classe, di due diversi tipi:

• malocclusione di seconda classe divisione 1: i denti superiori sono sporgenti verso il labbro esterno e i molari superiori sono avanzati rispetto ai molari inferiori
• malocclusione di seconda classe divisione 2: i denti superiori sono sporgenti verso il labbro esterno ma i molari superiori e inferiori sono allineati.


I denti sporgenti possono essere più o meno evidenti a seconda del grado di protrusione e della forma del viso. In alcuni casi, i denti sporgenti possono essere accompagnati da altri problemi dentali, come l'affollamento, la rotazione o un eccessivo spazio tra i denti.


Le possibili cause di questa condizione
Le cause dei denti sporgenti possono essere diverse e dipendere da fattori genetici, ambientali o comportamentali. Tra le cause più comuni ci sono:

• problemi dovuti all'angolazione del dente: i denti superiori sono inclinati verso l'esterno anziché verso i denti inferiori. Questo può essere causato da abitudini scorrette durante l'infanzia, come l'uso prolungato del ciuccio o il succhiarsi il dito, che esercitano una pressione sui denti permanenti e ne alterano lo sviluppo

• problemi dovuti alla posizione del dente: i denti superiori sono troppo grandi o la mascella è troppo piccola per contenerli. Questo porta a una situazione di affollamento, in cui i denti si sovrappongono o si spostano verso l'esterno per cercare spazio

• problemi dovuti alla dimensione della mandibola: la mandibola è troppo piccola o arretrata rispetto alla mascella e, di conseguenza, si viene a creare una discrepanza tra le due arcate che fa sembrare i denti superiori più sporgenti. Questo può essere dovuto a fattori ereditari, traumi o patologie degenerative.



Le problematiche estetiche e funzionali
I denti sporgenti non sono solo un problema estetico, ma anche funzionale. Infatti, questa condizione può avere delle ripercussioni negative sulla salute orale e generale, tra cui:

• problemi nella masticazione: i denti sporgenti non permettono una corretta occlusione tra le arcate e quindi una masticazione efficace e uniforme, con possibili conseguenti difficoltà anche nella digestione

• problemi nella respirazione e nella fonazione: i denti sporgenti possono ostacolare la respirazione nasale e favorire la respirazione orale. Questo può portare a russamento, apnee notturne, secchezza delle mucose e infezioni respiratorie. Inoltre, i denti sporgenti possono interferire con la pronuncia di alcuni suoni e causare difetti di articolazione

• problemi nella deglutizione: i denti sporgenti possono provocare una deglutizione atipica, in cui la lingua si posiziona in modo errato tra i denti e spinge verso l'esterno. Questo può aggravare la protrusione dentale e causare problemi posturali e muscolari

• problemi psicologici: i denti sporgenti possono influire negativamente sull'autostima e sull'immagine di sé, soprattutto nei bambini e negli adolescenti. Questo può portare a insicurezza, timidezza, isolamento sociale e depressione.



Come si risolve il problema
Per risolvere il problema dei denti sporgenti è necessario rivolgersi a un ortodontista, ovvero a un dentista specializzato nella prevenzione e nella correzione delle malocclusioni. L'ortodontista valuterà il caso specifico e proporrà la soluzione più adatta in base all'età, alla gravità e alla causa del problema. Tra le possibili soluzioni ci sono:

• Apparecchio ortodontico fisso: si tratta di un dispositivo composto da attacchi metallici o ceramici che vengono incollati sui denti e collegati tra loro da un filo metallico. L'apparecchio esercita una forza sui denti e li sposta gradualmente nella posizione desiderata

• Apparecchio ortodontico mobile: si tratta di un dispositivo removibile che si adatta alla forma della bocca e che va indossato per alcune ore al giorno e/o durante la notte. Anche questo apparecchio esercita una pressione sui denti e li sposta gradualmente nella posizione desiderata, in più è una soluzione meno invasiva e più discreta di quello fisso, ma richiede una buona collaborazione del paziente e richiede dei tempi più lunghi per ottenere i risultati

• Mascherina invisibile: si tratta di un dispositivo trasparente e personalizzato che si adatta alla forma dei denti e che va indossato per almeno 22 ore al giorno. Anche la mascherina è in grado di esercitare una forza sui denti spostandoli gradualmente nella posizione desiderata. Rispetto agli apparecchi è una soluzione estetica e confortevole, ma richiede una buona collaborazione da parte del paziente e ha dei costi più elevati

• Chirurgia ortognatica: si tratta di un intervento chirurgico che consiste nel modificare la forma o la posizione delle ossa mascellari per correggere le malocclusioni più gravi. Viene effettuato in anestesia generale e richiede un periodo di degenza ospedaliera e di recupero post-operatorio. È una soluzione definitiva, ma comporta rischi e complicazioni come qualsiasi altro intervento chirurgico.

Cosa dicono i nostri clienti

Vuoi un preventivo o informazioni ?

Siamo a tua disposizione per ogni chiarimento o supporto, puoi chiamarci telefonicamente o contattarci tramite whatsapp cliccando i bottoni

+390652833951 WhatsApp

oppure inviarci la tua richiesta compilando il modulo con i tuoi dati

Riempi il modulo per inviarci una mail

     


Formula di acquisizione del consenso dell'interessato
Informativa Privacy Modulo ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679
Informativa Privacy Newsletter ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679
L'interessato acquisite le informazioni dal Titolare, presta il consenso per le finalità sotto riportate.

I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.